Digital Textile Design: il corso

Disegni grafici e pittorici La stampa digitale

permette di produrre tirature limitate di tessuti stampati, realizzando anche diversi prototipi che, una volta confezionati, possono formare una collezione della quale vendere i capi on-demand, i cui tessuti cioè verranno stampati nella quantità prevista dall’ordine, senza scarti. Infatti è possibile stampare da cimosa a cimosa più disegni per un numero anche limitato di metro. Inoltre la stampa digitale permette di utilizzare una infinità di colori, effetti e anche fotografie.


Il textile designe
r

Questa rivoluzione ha fatto sì che chiunque abbia un po’ di dimestichezza con Photoshop pensi di poter creare disegni per tessuto originali. E’ la stessa cosa che è capitata con la diffusione delle macchine fotografiche digitali che si pensava rendessero inutile la figura del fotografo professionista, cosa che è stato dimostrato non essere vera. Come il fotografo professionista ha una competenza e un risultato incomparabilmente migliore del fotografo amatoriale anche bravo, così il disegnatore per tessuti professionista realizza proposte uniche e inimitabili.

Il tessuto stampato

Il progetto per il tessuto stampato prevede la creazione di un modulo che viene ripetuto innumerevoli volte, moltiplicando il motivo virtualmente all’infinito. Ma se nella tessitura questa ripetizione crea un valore, nella stampa invece rischia di rendere monotono e prevedibile il disegno. Oggi sembrerebbe facile realizzare stampe per tessuto, replicando all’infinito un elemento di base, come Photoshop consente di fare in pochi minuti, ma solo la conoscenza delle regole percettive della forma e del colore, della loro composizione, interazione e ripetizione, consente una progettazione unica, personalizzata e inimitabile.

Il metodo esclusivo

Renata Pompas, dopo più di trent’anni di docenza in diverse istituzioni pubbliche e private, propone un corso di Digital Textile Design in cui insegna un metodo esclusivo per progettare la composizione e un metodo esclusivo per la sua coloritura, che rendono il progetto attraente, multiforme, personale e inimitabile.
Una caratteristica importante di questo metodo è il fatto che implementa la creatività individuale e la professionalizza, rispettandone le caratteristiche estetiche personali.

Dove e quando

Le lezioni si svolgono in 3 fine settimana, il sabato e la domenica dalle h.10 alle ore 17, presso lo “Spazio Orti 14, in via Orti 14 a Milano (MM Crocetta). Le prime due giornate sono didattiche, per annullare gli stereotipi inconsci presenti nel progetto visivo e mostrano la differenza tra la progettazione visiva comune, basata sulla teoria del campo, e la progettazione virtualmente senza confini né limiti che ha regole percettive diverse. Seguono lezioni di composizione, colore e progetto

Sono organizzate a richiesta, concordando le date con l’iscritto/a: http://spazioorti14.it/corsi/digital-textile-design/

Docente

Renata Pompas è conosciuta in Italia e all’estero per la sua professionalità e ha formato generazioni di textile designer che lavorano in prestigiose imprese.

È autrice del long-seller pubblicato da Hoepli Textile Design– Ricerca – Elaborazione – Progetto, più volte ristampato e ora fuori catalogo.

È stata tra le fondatrici dello studio ”Blu5”, lavorando per prestigiose aziende tessili della moda e della biancheria per la casa.
Ha presentato le sue ricerche sul Textile Design e sul Colore in tutto il mondo, come relatrice in conferenze, convegni e seminari in Università e Accademie in Italia e all’estero. In Europa: Austria, Croazia, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Lituania, Norvegia, Olanda, Portogallo, Turchia, Spagna, Svezia, e Svizzera. Nel mondo in: Argentina, Australia, Brasile, Cile, Cina, Messico, Sud Africa, Tailandia, Taiwan.

Specializzata nella cultura e nel progetto del colore ha scritto con Lia Luzzatto una decina di saggi più volte pubblicati, ha insegnato e insegna colore e organizza corsi privati.

È autrice di Fiber Art Italiana un intreccio virtuoso, un libro che ricostruisce la storia del movimento italiano.

È membro di prestigiose associazioni: ETN (European Textile Network) e TEXERE (Textiles  Education and Research in Europe). AIC (Association Internationale de la Couleur) e Gruppo del Colore-Associazione Italiana Colore, di cui è stata tra i fondatori, membro del Consiglio di Presidenza e del Comitato Scientifico.

E’ membro di Giuria di concorsi nazionali e internazionali (Biennale Internazionale del merletto di Cantù, Premio Colore, Premio Valcellina/Valcellina Award, Concorso Internazionale di Arte tessile Contemporanea/International Contemporary Textile Fiber Art competition.

E’ giornalista iscritta all’Ordine, autrice di libri di successo, testi in catalogo, articoli, presentazioni.  http://www.color-and-colors.it

corso, Renata Pompas, textile design

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © tessereAmano 2011. All Rights Reserved. Codice Fiscale 94097350485 - Design by CaliAgency